Il vademecum per creare un’azienda online

azienda online

Il vademecum per creare un’azienda online

Internet è una grande opportunità per lo sviluppo di nuove idee imprenditoriali, agevola l’accesso a mercati nazionali e internazionali e consente di creare un’azienda online abbattendo i costi e gli investimenti necessari per l’avviamento. E sono proprio queste le ragioni per cui le aziende online oggi stanno facendo registrare un tasso di crescita continuo e costante.

Gli e-commerce, negozi virtuali in cui è possibile commercializzare qualsiasi cosa desideri (prodotti, servizi, infoprodotti, consulenze, ecc), sono proprio delle aziende online in cui è possibile acquistare 24 ore su 24 tutto quel che desideriamo, è possibile farlo in modo sicuro, grazie ai moderni sistemi di pagamento, e in comodità, poiché con pochi semplici click riceveremo tutto a casa. Sai cosa vuol dire questo per un’azienda e per un imprenditore? Tanti vantaggi:

  • accesso alla vendita 24 ore su 24, 7 giorni su 7;
  • abbattimento dei costi di mantenimento di un negozio fisico;
  • possibilità di godere di visibilità nazionale e internazionale con costi contenuti rispetto ai tradizionali mezzi di promozione;
  • possibilità di intrattenere rapporti commerciali con fornitori dislocati in tutto il mondo.

Ma, affinché questa preziosa opportunità funzioni, è necessario che la presenza online del tuo brand (o della tua azienda) sia pianificata in modo strategico, sia curata con costanza e professionalità, riesca a intercettare nuovi clienti, a soddisfare i clienti acquisiti e a fidelizzarli. E, ancora, è fondamentale la costruzione di una brand reputation forte, solida e affidabile. Come fare? Segui il mio vademecum e lo capirai!

 

Vuoi creare un'azienda online e sviluppare un business di successo? Ecco come fare! - via @GiuseppeP_Gallo Condividi il Tweet

 

Il vademecum per creare un’azienda online

Vuoi creare un’azienda online e sviluppare un business di successo? Comincia da questo vademecum:

#1. Tutto comincia dal tuo spazio online

La prima cosa, fondamentale, da fare per dar vita a un’azienda online è quella di avere a disposizione un proprio spazio in cui presentarti, raccontarti, offrire i propri prodotti o servizi e farti trovare dalle persone interessate, coinvolgendole in una navigazione interessante ed emozionante.

Quanto costa un buon e-commerce? Dipende. L’investimento iniziale può variare di molto (dai 3.000€ fino e oltre i 10.000€): non c’è un budget fisso, poiché dipende dalla tipologia del prodotto che vendi, dalla loro quantità e dalle esigenze specifiche della tua azienda. Quel che è fondamentale è che l’e-commerce sia pianificato strategicamente e realizzato con l’aiuto delle professionalità necessarie per trasformare un sito web in un luogo in cui vendere.

#2. Come strutturare un e-commerce?

L’e-commerce dovrà comporsi di diverse pagine e la sua struttura varierà a seconda del business in questione e delle specifiche esigenze aziendali. In ogni caso, un buon e-commerce deve (o dovrebbe) contenere di sicuro queste pagine:

  • vetrina dei prodotti o dei servizi che è possibile acquistare, ognuno dei quali descritto con una scheda tecnica il più possibile dettagliata e coinvolgente;
  • chi siamo, in cui il brand si racconta in modo trasparente, onesto, convincente e coinvolgente;
  • contatti, in cui offri la possibilità agli utenti di contattarti in modo immediato, con pochi passaggi;
  • sezione dedicata alle informazioni di spedizione, di reso e di recesso;
  • homepage, la pagina di aperura dell’e-commerce, come fosse l’ingresso di casa, il luogo che da’ il benvenuto agli utenti. L’homepage deve immediatamente far capire loro cosa troveranno, deve convincerli a navigare il sito web e ad acquistare.

#3. Struttura ogni scheda prodotto come una Landing Page

Ogni scheda prodotto deve essere strutturata come una Landing Page, una pagina di atterraggio realizzata con un obiettivo specifico e ben determinato. La struttura, il design, il contenuto, il percorso di navigazione, la User Experience, le Call To Action, ogni cosa deve informare l’utente, emozionarlo e convincerlo, così da invogliarlo all’acquisto.

#4. Crea un catalogo prodotti ben strutturato

Il catalogo dei tuoi prodotti o servizi deve essere ben strutturato, deve mettere in rilievo le qualità e le peculiarità della tua offerta rispetto ai competitors, deve raccontare la storia, i vantaggi, le modalità d’uso, i benefici dell’offerta e deve farlo in modo coinvolgente. Inoltre, è importante prevedere una categorizzazione ordinata dei prodotti o dei servizi, in particolare se la quantità è rilevante, perché aiuta l’utente a trovare ciò che desidera.

Il vademecum per creare un'azienda online - via @GiuseppeP_Gallo Condividi il Tweet

#5. Scegli il giusto prezzo

Il prezzo è una delle leve del Marketing Mix e scegliere il giusto prezzo è fondamentale per orientare l’utente all’acquisto. Qual è il giusto prezzo? Quello capace di valorizzare il tuo prodotto ma senza alcun eccesso. Il costo di quel che vendi deve essere rapportato alla qualità di quel che offri, alla distintività dell’offerta e ai vantaggi competitivi su cui puoi far leva.

#6. Prevedi la preziosa possibilità di registrazione al sito web

E’ molto importante che il tuo e-commerce preveda, per ogni utente, la possibilità di registrarsi e di avere il proprio account. Questo permetterà all’utente di accedere facilmente al tuo sito web, di salvare in una wishlist i prodotti che desidera, di registrare il suo metodo di pagamento sicuro (circuiti Mastercard, Visa e Paypal), così che gli acquisti futuri saranno ancor più veloci, e di accedere facilmente alle procedure di reso (che devi descrivere chiaramente nell’apposita sezione). Ma la registrazione al sito web riserva anche a te un importante vantaggio: puoi rimanere in contatto con i tuoi utenti, inviando loro email reminder e dedicando specifoche promozioni e sconti speciali.

#7. Incoraggia recensioni e feedback

La pagina dedicata alle recensioni e ai feedback da parte dei clienti che acquistano il tuo prodotto o servizio è preziosa sia perché aiuterà i nuovi clienti a fidarsi più facilmente di te sia perché per te sarà un valido strumento per avere un riscontro riguardo i punti di forza (e anche, e forse soprattutto, di debolezza) della tua offerta.

#8. Collega il tuo e-commerce ai Marketplace di settore

Una volta creato il tuo e-commerce, devi aprire le porte all’universo Internet. Cosa fare, quindi? In primis devi collegare il tuo sito web ai marketplace di settore, grandi negozi online in cui è possibile trovare di tutto e che contano una quantità di clienti nuovi e fidelizzati davvero considerevole. Ti basti pensare a eBay e Amazon.

#9. Occhio alla SEO!

La SEO, acronimo di Search Engine Optimization, è fondamentale per posizionare il tuo e-commerce tra i primi risultati delle SERP, ovvero i risultati che restituiscono i motori di ricerca, così che gli utenti che digiteranno una query manifestando la loro esigenza e che, quindi, avranno bisogno di te, ti troveranno con facilità e immediatezza.

#10. Senza promozione non esisti

Hai creato il tuo e-commerce in modo ottimale. Bene, ora devi promuoverlo. Senza promozione, senza comunicazione, non esisti. Come fare? Probabilmente avrai bisogno di un blog, che ti aiuti ad affermarti come espero di settore e che ti sostenga nel posizionamento nelle SERP; potrai sviluppare una strategia di e-mail marketing per trovare nuovi clienti e per fidelizzare quelli acquisiti; dovrai presidiare con costanza e professionalità i canali social (Facebook, Instagram, Twitter, LinkedIn, Pinterest) e dovrai necessariamente sfruttare i circuiti promozionali a pagamento (AdWords di Google e le inserzioni di Facebook su tutti).

 

Vuoi creare un’azienda online e sviluppare il tuo business a costi contenuti e con successo?

Contattami subito!

Condividi questo post


Mostra
Nascondi