Diventare imprenditore: i vantaggi e gli svantaggi

diventare imprenditore

Diventare imprenditore: i vantaggi e gli svantaggi

Diventare imprenditore è una scelta, è sentire, pensare e credere. Credere di potercela fare. Tutti possiamo diventare imprenditori? Probabilmente sì, ma nessuno può improvvisarsi imprenditore. Per riuscirci dobbiamo allenarci, dobbiamo studiare, dobbiamo imparare e dobbiamo fare esperienza. La scelta di diventare imprenditore, però, deve essere convinta e ben ponderata: non si diventa imprenditori di successo dall’oggi al domani.

Come capire se anche tu puoi percorrere la strada dell’imprenditoria? Intanto comincia da una valutazione basilare: analizza i vantaggi e gli svantaggi di diventare un imprenditore e cerca di capire dove, per te, maggiormente pende l’ago della bilancia. Ti aiuto io.

 

Vuoi continuare a ricevere suggerimenti utili e pratici?

Iscriviti alla mia newsletter!

 

Diventare imprenditore: i vantaggi

Diventare imprenditore ha vantaggi importanti:

  • la potenzialità del denaro guadagnato. Mentre il dipendente deve attenersi alla struttura societaria, alle sue regole e ai suoi tempi di crescita, l’imprenditore può guadagnare  uno stipendio potenzialmente infinito, commisurato ai suoi investimenti e ai suoi sforzi;
  • la libertà di tempo. Diventare imprenditori ti permette di gestire il proprio tempo come desideri e ti consente di viverlo come meglio credi. Sei tu padrone del tuo tempo;
  • la libertà di scelta. Essere un imprenditore ti consente di godere di ampio potere decisionale. Tu scegli;
  • la libertà di fare. Essere imprenditori vuol dire non dipendere da nessuno, scegliere quando e come, decidere se e perché;
  • la libertà di esprimere te stesso. Diventare un imprenditore ti consente di dar sfogo alle tue doti e alle tue capacità, a chi sei;
  • la soddisfazione personale. Rischiare in un’impresa e riuscire è fonte di grande soddisfazione personale. Sei tu l’artefice di quella creatura;
  • le emozioni. Riuscire, sentirsi soddisfatto, assumersi un rischio, decidere, avere successo, sentirsi libero, tutto questo è capace di riservarti grandi e costanti emozioni, diversamente difficili da provare.

 

Imprenditore è chi è padrone del suo tempo Condividi il Tweet

 

Leggi anche:

Diventare imprenditore: gli svantaggi

E il rovescio della medaglia? Diventare imprenditori comporta anche alcuni svantaggi che non devi sottovalutare prima di compiere la tua scelta:

  • saper assumerti il rischio. Essere un imprenditore vuol dire rischiare e saperlo fare, ovvero saper valutare se e quando accettare il rischio e saper gestire lo stress emotivo che ne deriva. Ed è questo un atteggiamento che puoi imparare;
  • saper essere responsabile. Diventare un imprenditore vuol dire essere responsabile sia di te stesso e della tua vita sia degli altri, persone che dipendono dalle tue decisioni;
  • non hai uno stipendio fisso e regolare. I guadagni di un imprenditore non sono stabili: tutto è variabile, il successo come l’insuccesso, il guadagno come la perdita e saper gestire questa bilancia che oscilla continuamente è fondamentale per riuscire;
  • spirito di sacrificio. Gli imprenditori di successo godono di una vita libera e agiata ma è altrettanto vero che sono dotati di grande spirito di sacrificio.

 

Gli imprenditori di successo godono di una vita libera e agiata ma anche di grande spirito di sacrificio Condividi il Tweet

 

Diventare imprenditore: valgono più i vantaggi o gli svantaggi?

Dipende da te.

Come capire se per te valgono di più i vantaggi oppure gli svantaggi? Rapporta tutti gli aspetti che fin qui abbiamo analizzato alle tue attitudini naturali, alle tue abilità e alle tue doti e cerca di capire se per te hanno più rilevanza i vantaggi della vita da imprenditore oppure gli svantaggi che comporta.

 

Vuoi trovare il lavoro che fa per te?
Prenota il seminario. Il tuo viaggio comincia!

Condividi questo post


Mostra
Nascondi